Leggere per creare! Consigli per piccoli scrittori

1.4K

Il prossimo 23 aprile è la Giornata del Libro e noi di boboli desideriamo dare il nostro piccolo contributo. Si tratta di un evento magnifico, contraddistinto da varie attività volte a far germogliare il seme della lettura nei bambini. Un racconto è un breve testo che narra una storia tramite i suoi protagonisti. Ne esistono di ogni genere: racconti di esplorazioni, scoperte, che fanno paura, ma anche ridere o piangere, ecc.

Scrivere le tue prime righe o la tua prima storia breve significa fare un passo avanti nella tua evoluzione personale e nella tua crescita. Inoltre, ti insegnerà a riflettere, a mettere in ordine le idee e porti domande su cose concrete. Per scrivere un racconto, non devi far altro che trovare il tuo argomento preferito e metterti all’opera. Saggia la tua creatività e lascia volare la fantasia, per immergerti in un’epoca diversa o trasformarti in un’altra persona. Sei in grado di scrivere racconti come quelli degli adulti o perfino migliori: devi solo attivare tutti i tuoi sensi!

Siamo consapevoli del fatto che le nuove tecnologie stanno cambiando il nostro universo; scriviamo e leggiamo sempre meno. I computer e i tablet offrono numerosi vantaggi e ci semplificano numerose attività, ma noi di boboli non vogliamo che la scrittura e la lettura vengano abbandonate. Sono una fonte d’apprendimento molto importante, che ci aiuta a esprimere i nostri sentimenti, evadere dalla realtà e, soprattutto, imparare cose nuove.

Liberare la fantasia è l’esercizio perfetto per creare una storia in grado di conquistarti, che vorresti che non finisse mai. Vivila dall’interno e avverti ciò che pensa ogni personaggio, per renderlo il più credibile possibile.

A seguire, ti riveliamo alcuni consigli essenziali che faranno di te un esperto o un’esperta nella creazione di racconti…

  • Argomento: innanzitutto, devi scegliere l’argomento del racconto. Puoi attingere alla tua fantasia, narrare qualche aneddoto che ti riguarda o ricreare un avvenimento storico.
  • Luogo: devi pensare anche all’ambiente, in cui si svolgerà la storia; la città, la campagna, un castello…
  • Personaggi: dopo aver deciso il genere del tuo racconto, devi creare i personaggi che saranno i suoi protagonisti, scegliendo anche il loro nome e il carattere.
  • Avvenimenti: devi avere ben chiari in mente tutti gli eventi che contribuiranno allo sviluppo della storia e al suo finale. Un racconto dev’essere ben strutturato e tu devi sapere quali dettagli includere per creare un ordine preciso.
  • Titolo: dopo aver scelto l’argomento, i personaggi e gli avvenimenti, dovrai creare un titolo adatto a ciò che desideri narrare.
  • Quando finisci di scrivere il tuo racconto, lascialo riposare: dopo che avrai terminato di scrivere, lascia passare due o tre giorni prima di rileggere tutto. Trascorso questo tempo, leggi il tuo racconto e correggi le parti che non ti convincono o eventuali errori di ortografia.
  • Condividilo: quando il racconto sarà davvero terminato, fallo leggere ai tuoi genitori, ai nonni, a fratelli, sorelle, ecc. La loro opinione è importante per migliorare in vista delle tue prossime opere letterarie.

Ti abbiamo dato consigli utili? Speriamo di sì e che tu possa diventare un piccolo grande scrittore o una piccola grande scrittrice! Ricorda che in un racconto tutto è permesso e niente è impossibile: la tua fantasia è libera di volare e raggiungere luoghi inimmaginabili! Sarà sicuramente un’esperienza indimenticabile ed emozionante, poiché sognare e creare sono le attività più incantevoli al mondo.

Lasciati conquistare dalla magia della tua fantasia!

boboliland

Discovery magazine

Close
Copyright© Star Textil 2020
Close