Un oggetto che levita? Alla scoperta dell’anello volante…

78

Oggi, vi riveliamo un trucco “casalingo” che vi consentirà di… far levitare un oggetto! Stiamo parlando di un anello in plastica, che si può ricavare molto facilmente, ritagliando uno dei sacchetti che abbiamo in casa. Riusciremo a farlo volare e muovere senza toccarlo! Con un semplice palloncino e un po’ di elettricità statica potremo “guidare” l’anello come vogliamo. Proviamo?

Materiale:

  • Un palloncino
  • Un sacchetto di plastica
  • Forbici
  • Un capo d’abbigliamento in lana o i nostri capelli

Fasi dell’esperimento:

  1. Per creare il nostro anello volante, dobbiamo innanzitutto mettere il sacchetto di plastica sul tavolo o su un’altra superficie, stenderlo bene e piegarlo (nel senso della lunghezza) in quattro pezzi.
  2. Tagliamo la parte inferiore del sacchetto e, a partire da questo punto, prendiamo la misura con le dita (tre o quattro), per poi tagliare nuovamente. Ora apriamo il pezzo che abbiamo ritagliato: ecco il nostro anello volante!
  3. A questo punto gonfiamo un palloncino e facciamo un nodo. Quindi strofiniamo più volte il palloncino contro un capo d’abbigliamento in lana o i nostri capelli, facendo lo stesso anche con la parte esterna dell’anello, per farlo “volare”.
  4. Dopo aver lanciato in aria l’anello in plastica, vi collochiamo sotto il palloncino, con la parte che abbiamo strofinato rivolta verso l’anello. Come potremo notare, continueranno a respingersi e sembrerà che l’anello stia levitando.

Com’è possibile? Perché accade tutto ciò?

Strofinando entrambi gli oggetti contro la lana o i capelli, li abbiamo caricati negativamente e, proprio come avviene con le calamite, le cariche uguali si respingono. Il palloncino, messo sotto l’anello, lo respinge, facendolo muovere verso l’alto. Così l’anello in plastica, essendo molto leggero, levita.

boboliland

Discovery magazine

Close
Copyright© Star Textil 2020
Close